Pnei

Condividi sui social

Psiconeuroimmunoendocrinologia

E’ una disciplina che si occupa dello studio del funzionamento di tutto l’organismo umano collegando la funzione e l’integrazione dei sistemi che lo compongono: il sistemi nervoso, endocrino, immunitario, gastrointestinale e l’influenza delle emozioni, dei sentimenti e quindi della psiche dell’individuo su tali sistemi, determinandone lo stato di salute o l’allontanamento da esso.

La biologia diventa inscindibile dalla biografia e non può essere isolata dal contesto in cui l’individuo nasce, cresce e vive. 

Fondamentale in questa visione trasversale della medicina è il concetto di epigenetica ossia di quanto l’espressione dei nostri geni e quindi anche lo sviluppo delle malattie sia  collegabile a fattori che vanno cercati non solo nel nostro mero patrimonio genetico ereditato dai genitori, ma anche da quelle  “iscrizioni”  sul genoma che provengono da fattori che possono essere divisi in fattori modificabili o non modificabili. 

Tali fattori vengono chiamati “stressori” e sono molteplici,  dall’aria che respiriamo, all’acqua che beviamo, agli inquinanti ambientali tra cui anche  le radiazioni elettromagnetiche, al cibo di cui ci nutriamo, che può essere carico di sostanze chimiche o cancerogene, alle nostre abitudini voluttuarie come il fumo, l’alcool, il sonno penalizzato…ecc fino agli eventi della vita che ci fanno vivere determinate emozioni. 

Proprio nel fatto di riconoscere alle emozioni una responsabilità molto importante sulla salute, la PNEI ridefinisce i confini tra psicologia e medicina collegandole, cosi che l’uomo possa  finalmente riappropriarsi della sua identità unica dove la psiche e le esperienze bibliografiche condizionano la biologia e viceversa.

Le recenti ricerche in campo neuroscientifico sulla  neurobiologia delle emozioni studiano le trasformazioni biochimiche immunologiche ed endocrinologiche responsabili dell’attivazione dei sistemi dello stress che quando si prolungano e sono iperattivati sono responsabili dello sviluppo di stati infiammatori cronici che dapprima in forma silente si palesano attraverso lo sviluppo di patologie. 

Le  patologie cardiovascolari, il diabete e le patologie gastrointestinali fino alle patologie autoimmunitarie e neoplastiche possono essere lette, dunque,  in chiave PNEI ossia considerando tutti i fattori che influenzano e sono responsabili nel determinare tali patologie e che quindi possono essere modificati conferendo alla persona un ruolo attivo sulla propria salute e sulla capacità di perseguire la via della guarigione.

Bibliografia

Stress and Inflammation in Coronary Artery Disease: A Review Psychoneuroendocrineimmunology-Based

pnei

Dott.ssa Francesca carandina

Prenota una visita

Prenota una visita

Per prenotare un appuntamento o chiedere informazioni