Rizartrosi

Condividi sui social

Dolore alla base del pollice

La rizartrosi, o rizoartrosi, è una patologia dolorosa che interessa il pollice e causa un dolore che ne rende l’utilizzo difficoltoso soprattutto quando sono richiesti movimento di torsione e opposizione del pollice.

La rizartrosi indica un’usura delle cartilagini che colpisce l’articolazione trapezio metacarpale situata alla base del pollice. Tale articolazione consente il movimento di rotazione del pollice rendendo possibile la presa bidigitale.

Le attività lavorative  e non che implicano movimenti ripetitivi provocano un’usura progressiva delle cartilagini di rivestimento del trapezio e della base del primo metacarpo.

I tipici sintomi della rizoartrosi sono:

  • Dolore alla base del pollice;
  • Gonfiore alla base del pollice;
  • Senso di indolenzimento alla base del pollice. Il paziente avverte maggiormente questa sensazione se preme alla base del pollice;
  • Difficoltà nell’eseguire semplici gesti manuali;
  • Senso di rigidità a livello dell’articolazione trapezio-metacarpale

Il trattamento sintomatico per la rizoartrosi può essere conservativo (cioè non-chirurgico) oppure chirurgico. In genere, i medici danno precedenza alle terapie sintomatiche di natura conservativa, riservandosi di ricorrere alla chirurgia soltanto se la pratica conservativa non ha fornito alcun risultato soddisfacente.

Il trattamento conservativo, che prevede riposo, applicazione di ghiaccio, terapia medica di antinfiammatori, utilizzo di un tutore e di sessioni di fisioterapia, va riservato agli stadi iniziali della rizoartrosi e ai pazienti con scarse esigenze funzionali. 

La terapia chirurgica negli stadi iniziali prevede osteotomie correttive del primo metacarpo, mentre negli stadi avanzati sintomatici, con limitazione della vita di relazione, le tecniche chirurgiche sono:

  • artroplastica
  • artrodesi
  • artroscopia
  • asportazione del solo trapezio con interposizione di spaziatori in Pirocarbone o altri materiali sintetici;
  • trapeziectomia o emitrapeziectomia più artroplastica con tenosospensione. Questa tecnica prevede la  rimozione totale o parziale del trapezio  e l’interposizione di uno spaziatore ricavato da un tendine omologo arrotolato. E’ la tecnica più utilizzata.
Rizartrosi

Dott.ssa Francesca carandina

Prenota una visita

Prenota una visita

Per prenotare un appuntamento o chiedere informazioni